amare, lavorare, studiare

La tua casa a Torino

Dopo una attenta analisi hai deciso di trasferirti a Torino? Cerchi o hai trovato qui un nuovo lavoro? Hai deciso di iscriverti al prestigioso Politecnico di Torino o di frequentare un’altra delle buone Facoltà Universitarie di questa città? O stai seguendo il tuo compagno o la tua compagna che sono nati qui o ci vivono da tempo? Non importa la ragione ma se hai preso questa decisione avrai certamente bisogno di capire dove e come trovare la tua casa!

Ricordo l’estate del 2001, decisi di trasferirmi in UK per imparare bene l’Inglese e una volta individuata la città il primo problema fu trovare casa. Il mio unico riferimento locale a quel tempo era Henry, caro amico conosciuto a Barcellona qualche anno prima che mi diede una mano a capire come orientarmi. Bene, oggi io sarò il tuo Henry! 🙂

Per prima cosa sarà importante capire quali sono le tue esigenze, per esempio se ti piace vivere vicino al centro città o vicino al verde (anche se in alcuni casi a Torino le due cose possono coincidere), che tipo di qualità della vita ti aspetti e quanto puoi spendere.

Cominciamo a familiarizzare con le principali zone di Torino:

planimetria-zone-di-torino

Se ti piace il verde ti consiglio di vivere quanto più vicino al lato destro di questa mappa (relativamente vicino ai parchi lungo fiume e alla collina, da Regio Parco a Madonna del Pilone per intenderci).

In ogni caso Torino è una delle città più verdi d’Italia e ci sono numerosi parchi cittadini sparsi in ogni zona e potrai scegliere quello che fa al caso tuo. Altra cosa importante, Torino è divisa in 8 circoscrizioni, informazione che potrà esserti utile per accedere ad alcuni servizi una volta che vivrai qui.

Ma andiamo a vedere la qualità della vita delle zone più consigliate partendo dal Centro, con un occhio all’aspetto dei costi:

CENTRO

In centro abiterai nell’area dello shopping e della vita culturale e artistica della città: qui si trovano i principali musei, teatri, i caratteristici portici, le vie dei negozi. Questa parte della città è ben collegata con i mezzi pubblici, ma è invece più difficoltosa da vivere se si ha un mezzo proprio. Le case in vendita a Torino centro hanno un prezzo al metro quadro che si aggira sui 3.000 euro ed è una delle zone più care.

SANTA RITA E BORGO SAN PAOLO

Il quartiere Santa Rita a Torino è uno dei più vivibili della città: abbastanza vicino al centro ma con dei costi sostenibili per l’acquisto delle case. Santa Rita e San Paolo sono ad oggi tra i migliori quartieri in cui vivere a Torino: buoni servizi e collegamenti, vicinanza al centro, prezzi al metro quadro tra i 1.700 e i 1.800 euro.
Borgo San Paolo è una comunità coesa in cui potrai trovare una vita parallela a quella della città. Rione tradizionalmente operaio è ancora oggi popolato dalle famiglie degli emigranti che dal sud salivano a Torino per lavorare nelle fabbriche. Oggi qui si ritrova un mix di provenienze e cadenze, pugliese, calabrese, siciliana, ma anche araba e cinese. La struttura del quartiere non è quella classica squadrata degli altri quartieri di Torino, ma si sviluppa a raggiera. Altro aspetto interessante del quartiere è il verde pubblico, nell’angolo a sud-ovest avrai il Parco Ruffini, dove praticare attività all’aria aperta.

LA CROCETTA

La Crocetta è una delle “zone bene” di Torino in cui abitava la medio-alta borghesia. E’ racchiusa a nord da Corso Vittorio Emanuele II, ad est da Porta Nuova a sud da Santa Rita, ad ovest invece c’è la zona del Politecnico. Comprare casa a Torino in zona Crocetta significa spendere attorno ai 2.500 euro al metro quadro. Nei palazzi storici puoi trovare prezzi leggermente più bassi ma in generale la Crocetta è una zona ambita perché è un quartiere tranquillo, completo di tutti i servizi e con belle facciate in stile liberty.

SAN DONATO

Il quartiere San Donato è una zona residenziale in cui trovare la leziosità architettonica del liberty e la modernità dovuta alla riqualificazione di una vasta area, conosciuta con il nome di Spina 3: un progetto di ristrutturazione che interessa sette aree che fino agli anni ’80 ospitavano impianti industriali. Il quartiere è delimitato dal fiume Dora Riparia e dallo Skatepark Parco Dora a nord, dal lunghissimo Corso Francia nella zona Sud. Comprare casa in zona San Donato ha un costo di 1.700 euro al metro quadro. Nell’area un grande centro commerciale, il Parco Dora, offre ai residenti una vasta area shopping.

QUADRILATERO ROMANO

Si tratta di un quartiere storico di Torino, è la zona su cui venne fondata la colonia romana di Julia Augusta Taurinorum. Ancora oggi sono visibili e ben conservati resti dell’architettura romana, bella la Porta Palatina, segno evidente dell’architettura del periodo. Anche la pianta del quartiere, formata dall’incrocio di vie ortogonali, è un chiaro esempio dell’urbanizzazione tipica delle colonie romane. Qui i servizi e le opportunità di svago sono notevoli ed i costi sono simili a quelli del centro storico, superiori ai 3.000 euro al metro quadro.

VANCHIGLIA

Vivere in Vanchiglia vuol dire abitare in un luogo vicinissimo al centro e ben collegato, quindi comodo per gli spostamenti, ma significa anche fare un investimento.
Questa zona è la preferita dagli universitari per la facilità con cui si raggiunge Palazzo Nuovo (Polo delle Facoltà Umanistiche), in più oggi quest’area è caratterizzata da un fermento artistico-culturale con botteghe artigiane e numerosi atelier d’artisti. Il prezzo al metro quadro è leggermente superiore i 2.000 euro. Anche il Borgo Vanchiglia, così come Borgo San Paolo, ha un suo centro e anche qui si ricrea l’atmosfera di un paese all’interno della città.

SAN SALVARIO

Se sei in cerca di una zona vitale e animata a Torino uno dei migliori quartieri dove vivere è San Salvario! Si tratta di una zona multietnica e ricca di locali, risultato più evidente della gentrificazione. Quartiere vicino alla stazione Porta Nuova per molti anni è stato considerato zona da evitare mentre oggi vivere a San Salvario significa abitare un quartiere in fermento culturale, in cui è possibile trovare prodotti alimentari tipici dei diversi paesi del mondo. La posizione centralissima lo rende uno dei quartieri meglio serviti dai mezzi pubblici. Vicina troverai la splendida area verde del Valentino. Per una casa a San Salvario si pagano in media 2.400 euro al metro quadro ma, attenzione, te la sconsiglio se sei alla ricerca di un quartiere silenzioso, la notte si anima e diviene luogo di ritrovo di decine di giovani in festa.

Il mio consiglio: LA BARCA/BERTOLLA

Si tratta di una zona poco lontano dal centro in cui ho vissuto, in mezzo al verde, estremamente tranquilla e soprattutto con costi di acquisto estremamente accessibili (in media 1000 Euro al metro quadro). Le case basse che la caratterizzano ti faranno sentire lontano dal caos dalla città ma sarai a 15 minuti d’auto dal centro e contemporaneamente ai piedi della splendida collina torinese, giusto di fronte al magnifico Parco Colletta.

SICUREZZA

Noi torinesi spesso sconsigliamo zone come le Vallette, Falchera, Barriera di Milano o San Salvario. Però tutto dipende da ciò che stai cercando, San Salvario, ad esempio è un quartiere multietnico che sta vivendo una vera e propria rinascita. In tutti i casi Torino ha un buon livello di sicurezza ma è sempre bene, specie se ancora non la conosci, prestare sempre attenzione nelle zone periferiche, poco frequentate e nelle ore notturne.

CINTURA DI TORINO

Le zone industriali di Torino sono posizionate strategicamente nella cintura di Torino quindi se lavori o hai intenzione di lavorare da quelle parti potrebbe essere interessante averne familiarità:

PROVINCIA TORINO

Tra noi torinesi hanno una ottima reputazione, ma costi non irrisori, Rivoli, Pino Torinese, Moncalieri, Pecetto, San Mauro Torinese. Si tratta di bellissimi paesini immersi nel verde tra villette con giardino e buoni servizi, a pochissimi km da Torino. Se vuoi vivere in cintura di Torino ti consiglio tuttavia, per i costi più accessibili, Borgaro o Settimo Torinese.

AFFITTI

Qualsiasi sia la zona i costi degli affitti sono allineati a queste tendenze ed in generale negli ultimi anni hanno subito un aumento contrariamente ai prezzi di acquisto. Se pensi di cercare una casa in affitto ti preannuncio che in moltissimi casi ti verranno chieste importanti garanzie (ultime buste paga, contratto a tempo indeterminato, in alcuni casi anche garanzie bancarie) e questo potrebbe complicare le cose se vieni a Torino senza una situazione professionale stabile. La soluzione, molto utile anche per capire quale zona è più adatta a te, potrebbe essere affittare un posto letto o un intero appartamento tramite il sito airbnb, cosa che ti permetterà anche di creare una rete di relazioni e con un poco di passaparola magari trovare una casa tutta tua!

Goditi Torino e se hai bisogno di me scrivimi! 🙂

Cosimo

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...